Caruso

cocktail caruso

cocktail carusoCARUSO

cocktail iba 1961

 

 

INGREDIENTI

1 oz | 3 cl Dry Gin
1 oz | 3 cl Dry Vermouth
1 oz | 3 cl Crema di menta verde

BICCHIERE

bicchiere_coppa cocktail

 

 

 

 

TECNICA DI PREPARAZIONE

tecnica shake and strain

 

 

 

 

 

PROCEDIMENTO

Versare gli ingredienti nello shaker con ghiaccio cristallino, mescolare e versare nel bicchiere, precedentemente raffreddato, attraverso lo strainer.

STORIA E CURIOSITA’

Il cocktail ha origine come omaggio più che evidente al celebre Enrico Caruso, tenore napoletano vissuto a cavallo tra il diciannovesimo ed il ventesimo secolo, da molti considerato il più grande tenore di tutti i tempi.
Il drink nacque nei primi anni del ‘900, quando Caruso calcava i palchi del Metropolitan Opera House di New York City, del quale fu il beniamino per numerosi anni.
E’ probabile che il cocktail nacque sulla scia della fama del tenore italiano, volendo dare al drink un nome che fosse in voga e ben ricordato.
Secondo una teoria il Caruso fu inventato dallo stesso tenore, il quale lo richiese al barman del bar del Knickerboxer Hotel di New York City nel 1906, durante un soggiorno della star.
Un’altra versione indica nell’esordio del 1903 presso il teatro newyorkese l’anno in cui il cocktail venne preparato per la prima volta.
Il Caruso comparve solo nella prima edizione del ricettario ufficiale IBA mentre fu annoverato tra le ricette di importanti ricettari dell’epoca, come il celebre “Recipe for mixed drinks” di Hugo R. Ensslin del 1916.

Lascio un commento