Jigger Versus Metal Pour …round 16

jigger versus metal pour

jigger versus metal pour

Jigger oppure metal pour? Metal pour o jigger?

Non vi è dubbio che i due utensili siano i capostipiti di due modi di intepretare il lavoro dietro al banco, dettati spesso da fattori esterni che caratterizzano l’ambiente nel quale sono utilizzati.

barman dennis zoppiSe dovessimo però prendere in considerazione la questione da un altro fattore, molto più ampio, potremmo e dovremmo analizzare la questione da una prospettiva diversa: se la scelta del tool fosse legata alla percezione che tutto l’universo, e quindi anche il bar, è in continua mutazione, probabimente le considerazioni, anche oggettive, cambierebbero.

Forse stiamo penetrando in un campo un pò troppo filosofico per interpretare una questione prettamente materiale, e per tale motivo non possiamo fare altro che registrare il parere di chi si muove agiatamente in entrambi i campi, Dennis Zoppi.

“Io credo che entrambi i tools siano eccezionali, e non mi limito ad usarne uno solamente.

L’argomento non sembra ma è delicato, perchè è facile mal interpretare.

Il progresso racconta che il mondo cambia, e tutto ciò che abbiamo intorno è in continua mutazione; la combinazione di uno e dell’altro porta sicuramente ad una evoluzione, la quale è ancora transitoria.

C’è bisogno ancora di entrambi.

barman dennis zoppiC’è un locale a Londra che non usa nè l’uno nè l’altro: studiando a fondo la composizione dei prodotti riescono a comporre direttamente nelle bottiglie, preservandole in frigorifero ad una temperatura prestabilita.

Dispensano la bevanda senza misurarla con i tool ma con una pesa! Questo può essere un primo cenno di evoluzione!

L’attenzione non è più verso la composizione del drink ma nell’armonia del prodotto finale.

Credo che per ora jigger e metal pour siano complici e che stiano benissimo insieme, senza soffermarsi su uno dei due.”

Lascio un commento