Cose strane nel mondo: dieci leggi sull’alcol

cose-strane-nel-mondo

Ci sono cose strane nel mondo, ed anche leggi particolari. Ma quelle più incredibili hanno spesso a che fare con le bevande alcoliche.

Alcol e legge

Qualora fosse necessario ribadirlo, siamo favorevoli ad un consumo responsabile dell’alcol. Oltre a poter diventare pericoloso, l’abuso di alcol non permette il piacere di degustare un cocktail bilanciato, un vino pregiato, una birra ben strutturata o un distillato ricco.

Alla base del consumo delle bevande alcoliche deve quindi esserci una coscienza personale: se ciò non bastasse, la legge previene l’esagerazione determinando limiti e regolamentazioni.

Notizie e fake news

Attualmente nel constesto societario viene posta molta attenzione alle note fake news.Social media e web in genere, grazie alla vastissima propagazione e alla velocità di diffusione, non permettono il controllo immediato dei contenuti.

I colossi del web hanno dei regolamenti precisi ed efficenti, ma nulla possono per verificare istantaneamente la veridicità di un tale fatto.

Questo, dopotutto, è un pò la storia dell’informazione, tra complottismo, propaganda e punti di vista.

L’ordinario che diventa incredibile

Nel mezzo di un acceso dibattito sul tema della finta informazione a volte diventa difficoltoso distinguere tra vero e non vero. Ci sono molte cose strane nel mondo, e a volte è difficile distinguere tra finzione e realtà.

Se ciò non bastasse, i codici civili dei paesi di tutto il mondo abbondano di leggi, e tra esse non è raro trovare norme e regole assurde.

Spesso le leggi paradossali sono vecchie prescrizioni sopravvissute sino ai nostri giorni. In altri casi è opportuno valutare il contesto locale per il quale siano state applicate

E’ un fatto certo che alcune delle leggi più assurde del mondo abbiano come oggetto l’alcol.

cose-strane-nel-mondo

Cose strane nel mondo

Paese che vai, legge che trovi; ed ogni paese presenta le proprie leggi in merito alla somministrazione delle bevande alcoliche. Parallelamente esistono dei corollari che comprendono tutto ciò che riguardi gli alcolici.

Se esistono molte cose strane nel mondo non dovremmo stupirci di leggi che appaiano assurde, ma alcune di esse superano l’immaginazione.

Le leggi più assurde sull’alcol

Abbiamo stilato una classifica delle leggi sull’alcol che hanno dell’incredibile. Data la notevole quantità di informazioni reperibili sul web si lascerà ad ogni lettore il compito di verificarle. In ogni caso, sarà qualcosa di divertente.

Cose strane nel mondo, ma non troppo…

  • India: divieto di pubblicità
    Dal 1990 in India è vietato fare pubblicità ai brand che rappresentino gli alcolici. La legge non è assurda, ma stranisce che non venga proibito di pubblicizzare i brand di alcolici attraverso altri prodotti, che non siano alcolici. Il governo indiano pare stia correndo al riparo…
  • Francia: etilometro personale
    Se si è sopresi alla guida in sospetto stato di ebbrezza ci si deve sottoporre all’alcol test, e fino a qui nulla di strano. La particolarità risiede nel fatto che ogni automobilista debba effettuare il test con il proprio dispositivo personale. Chissà se qualcuno ha già pensato a manometterli…
  • Germania: vietato guidare ubriachi in bicicletta
    Questo tema è stato dibattuto anche in Italia, con i soliti casi contradditori tipici del nostro creativo paese. In Germania si rischia il ritiro della patente e il successivo iter di recupero comprendente sedute presso specialisti. Attenzione ai ciclisti senza patente…

bere in bicicletta

Cose strane nel mondo al limite del paradosso…

  • Norvegia: vietato bere durante le elezioni
    Durante le elezioni è proibito bere alcolici che abbiano una gradazione superiore al 4,75%. Questo perchè i norvegesi rimangano lucidi e sobri, e che la loro capacità di voto non sia influenzata dai fumi dell’alcol. Vale anche per gli astemi?
  • Usa, Utah: vietato mostrare come si preparano cocktail
    Questa legge, in vigore sino al 2017, ha suscitato non poco clamore nella patria del bartending. Nello Utah ogni locale con licenza di somministrare alcolici doveva ingegnarsi per separare, o tenere lontano dagli occhi dei clienti, la zona di preparazione. Con buona pace dei flair bartender…
  • Inghilterra: vietato ubriacarsi al pub
    Lo stile british è una peculiarità alla quale gli inglesi tengono molto, anche da sbronzi. Nel paese con il più alto numero di pub e con una delle culture più profonde e radicate in tema di alcol, è vietato alzare il gomito al pub. Una antica legge del 1872 vieta infatti di farsi trovare alticci in luogo pubblico, pub compresi. Probabilmente la legge venne introdotta come deterrente.
    Nella pratica viene raramente applicata, ma mai dire mai…

pub

Cose strane nel mondo oltre ogni limite

  • Bolivia:un solo bicchiere per le donne sposate
    Nel paese andino le donne maritate non possono bere oltre ad un bicchiere di vino, nei locali pubblici. Sembra che oltre a tale soglia, le signore sudamericane si lascino andare oltre al comune senso del pudore, mettendo a rischio il matrimonio. E gli uomini?
  • Scozia: vietato essere ubriachi mentre si accudisce una mucca o un cavallo
    In Scozia si deve prestare molta attenzione al bene degli animali, tanto da preservarne l’incolumità attraverso il buon senso dei tutori. Se si viene sorpesi alticci mentre si accudiscono mucche o cavalli si rischia una sanzione pecuniaria, o un periodo di carcerazione di alcune settimane. Non è ancora chiara le predilizione di mucche e cavalli rispetto ad altri animali…
  • Usa, Alaska: vietato somministrare alcol agli alci
    In Alaska il clima rigido invoglia a bere alcolici, e sono quindi necessarie delle misure precauzionali. E’ quindi contro la legge dare da bere alcolici alle alci, che rappresentano probabilmente la popolazione mammifera più numerosa dell’interno stato. Non sono certo rari gli incidenti tra auto e alci, segno di un concorso di colpa? Fortunatamente per gli alci tale divieto vige solo a Fairbanks..
  • Nuova Zelanda: vietato bere durante le feste
    In Nuova Zelanda, più precisamente nella città di Tairua, nella parte settentrionale dell’isola, il governo locale impone il divieto di bere alcolici tra il 23 dicembre e il 6 gennaio di ogni anno. Il divieto è imposto ai soli luoghi pubblici. Non sembrerebbe poi una legge così strana, ma la singolarità del fatto è l’escamotage trovato da un gruppo di amici per poter bere insieme in luogo pubblico.
    Il piccolo gruppo, sfruttando le maree nei pressi dell’estuario del fiume Tairua, ha costruito una isoletta con il fango sulla quale poter bere in santa pace. Scoperto il trucco, l’ispettore della polizia locale non ha potuto arrestare i fuorilegge, ma ha potuto complimentarsi per la trovata geniale.

costruiscono isola per bere

Leave a Comment