Grey Goose vodka made in France

grey goose

grey goose vodkaGrey Goose vodka è un marchio piuttosto recente nel mondo della vodka e degli alcolici in generale, essendo stata fondata nel 1997; nonostante la sua giovane età si è brevemente imposta sul mercato mondiale, per effetto della qualità eccellente della vodka e in buona parte grazie agli ingenti capitali investiti sin dalla propria creazione da parte del fondatore, un noto miliardario statunitense.

Grey Goose è ora la vodka di punta commercializzata dal gruppo Bacardi, uno dei colossi mondiali leader nel pianeta del bartending, con una produzione molto vasta ed in continua crescita: tutto ciò grazie al padre fondatore di Grey Goose, che ha saputo saggiamente utilizzare la propria conoscenza nel mercato degli alcolici, essendo egli proprietario anche del marchio Jagermeister.

Grey Goose è la vodka del momento, ed avendo seguito la scia della vodka Belvedere, si è inserita nel settore della vodka di lusso, essendo entrambe sempre partecipi in eventi e manifestazioni di charme; in questo contesto è davvero difficile stabilire il primato di quale sia la vodka di lusso per eccellenza.

cognacCi si chiederà dunque in quale paese sia prodotta la Grey Goose, se la Russia o la Polonia, luoghi che custodiscono le vodka probabilmente migliori del mondo: nulla di tutto ciò, la Grey Goose nasce e si diffonde in Francia, nella città di Cognac, celeberrima per il brandy locale che solo nella città natale può ottenere la medesima denominazione.

Grey Goose nasce quindi come vodka di lusso in tutte le sue forme, decidendo sin da subito di conferire alla vodka quel prestigio che la Francia ben riesce a donare: essa è infatti creata per mezzo di materie prime specifiche e rinomate quali:

  • grano d’inverno coltivato nella Beauce;
  • fitraggio tra i calcari di Champagne;
  • diluzione nelle acqua di fonte di Gensac-la-Pallue.


La Grey Goose subisce un processo di distillazione brevettato, consistente in cinque fasi, che donano alla vodka una morbidezza ed una purezza probabilmente uniche: la Grey Goose ha infatti un aroma chiaro e fresco, si presenta morbida e molto bilanciata al palato ed ha una lunga persistenza con gusti reminescenti di buona pasta alle mandorle.

grey goose vodkaLa Grey Goose è disponibile in diversi formati, indicati per ogni uso specifico:

  • 5 cl
  • 70 cl
  • 1 l
  • 1,75 l
  • 3 l
  • 4,5 l

con costi che vanno dai circa 5 euro per il mignon arrivando a sfiorare gli 800 euro per il formato rehoboam da quattro litri.

Grey Goose, oltre lla tradizionale vodka liscia, è presente in cinque versioni aromatizzate:

  • le melon (al melone);
  • cherry noir (alla ciliegia);
  • la poire (alla pera);
  • l’orange (all’arancia);
  • le citron (al limone).


Grey Goose termina la propria offerta con una versione raffinata e limitata della propria vodka, chiamata VX, denominata dall’azienda come la migliore vodka al mondo. E’ una vodka molto particolare, magistralmente rifinita con un pizzico di cognac pregiato, come espressamente dichiarato sul sito di Grey Goose: è presentata in una bottiglia particolarmente piacevole ed in edizione esclusiva.

cocktail my green summerNon ci resterà che assaggiare entrambe le vodka, Grey Goose e Belvedere, per assegnare il nostro giudizio a chi sia la migliore: nel frattempo possiamo solo constatare che nel’edizione 2013 delle competizioni officiali IBA, svolte a Praga,  tra le cinque categorie in concorso (sparkling, before dinner, after dinner, fancy e longdrink), due vincitori su cinque hanno miscelato cocktail contenenti vodka Grey Goose, tra i quali il campione dei campioni, e cioè il My Green Summer, cocktail dell’anno 2013, elaborato dalla barlady finlandese Greta Gronholm.
Questa la ricetta del cocktail campione:

2 cl Grey Goose La Poire
2 cl Routin 1883 Green Apple
10 cl Martini Pro Secco DOC
3 barspoon Routin 1883 Fruit de la passion
1 barspoon Finest Call Lime Juice
1 barspoon Monin Cucumber
Decoration: Apple, lemon, cucumber and lily grass
Method: Stir
Glassware: Libbey Perception Coupe

Leave a Comment