Cocktail…le origini – nona ipotesi

origini cocktail

cocktail cavallo codaLe origini della parola cocktail si prestano a numerose leggende e teorie, alcune delle quali piuttosto stravaganti, dovute principalmente per alcuni aspetti legati alla materia in questione, e cioè il cocktail; miscela di alcolici che può dare luogo a comportamenti stravaganti, e conseguentemente ad ipotesi simili.

Data l’etimologia della parola stessa, di chiara origine anglosassone, è possibile intuire che cosa rappresentino i due termini che formano la parola Cocktail, e cioè Cock e Tail: il primo è un sostantivo che indica “gallo” e “rubinetto”, anche se è maggiormente diffuso per indicare in maniera volgare l’organo sessuale maschile.

Il secondo ha il generico significato di “coda”.

Soffermandosi sul secondo sostantivo è semplice immaginare una miriade di ipotesi che possono essere state prese in considerazione, trattandosi di un argomento molto vasto.

Una teoria riguardante la coda racconta di come fossero, in alcune occasioni, agghindate le code dei cavalli: un tempo, piuttosto imprecisato ma riconducibile ai secoli diciannove e venti, i cavalli denominati “cocktailed” erano gli stessi le cui code venivano decorate in modo da avere un aspetto sgargiante ed allegro.

cocktail drunkAllo stesso modo, all’interno dei bar e dei locali in cui venivano serviti miscelati alcolici, gli avventori potevano facilmente subire gli effetti dell’alcol, a volte comportandosi in maniera “colorita”, e cioè in quel tipico modo delle persone allegre sotto gli effetti degli alcolici.

Tali persone, che assumevano appunto un comportamento sgargiante ed allegro, così come lo erano l’aspetto dei cavalli “cocktailed”, usavano quindi ” to cock the tail”.

La teoria, molto simpatica, non riscuote un grande favore ma è sicuramente molto fantasiosa.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *